Home Lascia il tuo messaggio E-mail Messaggi e Lettere di Eugubini nel Mondo
       1917-2017 Centenario dei Ceri sul Col di Lana
   
 
Programma
 
(provvisorio)

  ultimo aggiornamento
     17 maggio 2017

   La prima fase delle prenotazioni per partecipare alla celebrazione dei Ceri sul Col di Lana con gli autobus e con la organizzazione della nostra Associazione "Eugubini nel Mondo" è terminata alla fine di Aprile (come programmato) con il completamento di n° 4 autobus.
    Coloro che decidessero la loro partecipazione nel prossimo futuro sono invitati comunque a prenotarsi (con riserva)  presso l'
agenzia "Scrigno".
    La "riserva" consiste nel fatto che la prenotazione sarà resa effettiva soltanto al completamento dell'autobus e al reperimento dei posti in albergo.
   
Inoltre si precisa che l'unica opsione ancora possibile è quella che prevede la partenza il venerdì mattina e ritorno la domenica sera

Informazioni e consigli "ultra importanti"
 per tutti coloro che verranno alla cerimonia del Centenario, organizzandosi in maniera autonoma, con mezzi propri e per proprio conto  (Vedi)
 

Sabato 5 Agosto 2017
Celebrazione del Centenario
dei Ceri del Col di Lana
al Sacrario Militare di Pian di Salesei

 per coloro che fossero interessati ad essere presenti alla celebrazione, c'è anche la possibilità di aderire a questo programma organizzato di gita di alcuni giorni posti a cavallo del 5 agosto, fino ad esaurimento posti.
Sono stati predisposti alcuni pacchetti che prevedono:

Andata da Gubbio(4 agosto):
Venerdì mattina (consigliato)
Venerdì notte
Ritorno da Livinallongo:
Domenica 6 agosto
Lunedì 7 agosto (consigliato)
Partenze da Gubbio (Venerdì Mattina e Venerdì Notte)
Venerdi 4 Agosto (Mattina)

Ore 08.00: partenza dal parcheggio dello “Sporting Hotel” con autobus.

Itinerario dell'intera giornata: Gubbio – Fano – Bologna – Modena – Verona – Rovereto – Trento – Cavalese – Canazei – Sacrario di Pian di Salesei - Livinallongo del Col di Lana (Km 593). Potrà essere presa in considerazione anche la variante di percorso che passa per Belluno (60 km più breve e più agevole).

Durante il tragitto sono previste un paio di soste presso stazioni di servizio, ove potrà essere consumato anche il pranzo (al sacco o autogrill)

Arrivo e sistemazione nei vari hotel

Cena in Hotel

Programma serale: alle ore 20.45 presso la chiesa parrocchiale di Pieve di Livinallongo, Concerto del Coro di Livinallongo e dei Cantores Beati Ubaldi

 
Top

Venerdi 4 Agosto (notte)

Ore 24.00: partenza dal parcheggio dello “Sporting Hotel” con autobus

Itinerario: Gubbio – Fano – Bologna – Ferrara – Padova – Belluno – Agordo – Alleghe – Caprile – Pian di Salesei – (Km 536).

Nella notte, durante il tragitto d'andata, sono previste due soste  presso stazioni di servizio lungo l'autostrada.

Ore 7.30: Sosta presso stazioni di servizio, ove potrà essere consumato anche la colazione (al sacco o autogrill).

Ore 9.00 arrivo a Pian di Salesi

Top
Sabato 5 Agosto

Ore 09.00: Arrivo in zona degli Autobus partiti da Gubbio il venerdi notte.

Ore 10.00: Ora di convocazione (consigliata per tutti) a Pian di Salesei.

Ore 11.00: Cerimonia ufficiale al Sacrario di Pian di Salesei, alla presenza delle varie istituzioni (Comunali, Civili, Religiose, Militari, Ceraiole e cittadine) di entrambi i Comuni. (il protocollo della Cerimonia sarà concordato dai due Comuni attraverso i relativi comitati, appositamente istituiti per celebrare il Centenario).
   Una copia dei
"Ceri del Col di Lana" sarà collocata nella chiesina del Sacrario, a ricordo del fatto eccezionale e memorabile di un secolo fa.
   
La copia dei Ceri, realizzata da volontari artigiani eugubini, è realiazzata con i legni degli abeti del Col di Lana, appositamente tagliati ed inviati dal Comune di Livinallongo e dal Gruppo Alpini del Col di Lana.

 

   I Ceri sono realizzati secondo lo studio gentilmente condotto, sulle foto esistenti, da un gruppo di lavoro diretto dal Prof. Ing. Paolo Belardi (Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Perugia) e composto dal Dott. Luca Martini (Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia) e dall'Ing. Giovanna Ramaccini (Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Università degli Studi di Perugia).

 
 

Ore 13.00: Partenza dal Sacrario per raggiungere Arabba (Km 12)

Ore 14.00: Pranzo ad Arabba in tensostruttura, preparato da: Gruppo Alpini del Col di Lana e Comune di Livinallongo. Il pranzo, servito in piedi, è riservato soltanto a coloro che si saranno prenotati (contributo 5 euro). Quindi chi vuole partecipare, anche tra coloro che organizzano la trasferta in maniera autonoma, deve necessariamente munirsi del biglietto (5 Euro) presso l'Agenzia turistica a Gubbio, almeno 15 giorni prima della partenza.

  
Nel Pomeriggio ad Arabba avrà luogo l'esibizione congiunta delle Bande Musicali di Gubbio e Fodom,

 

    Inoltre potranno avere luogo anche altre iniziative ancora in fase di progettazione
  
Quindi pomeriggio libero + Sistemazione in Albergo per coloro che sono arrivati al mattino.
    Cena e pernottamento
nei rispettivi Alberghi.

Top
Domenica 6 Agosto (Salita in vetta al Col di Lana)
 
  Il Col di Lana visto dal Sasso di Stria, sullo sfondo il ghiacciaio della Marmolada

Ore 6.30 - 7.00: prima colazione in albergo

Ore 7.00 - 7.20: partenza in autobus per Livinallongo (il tempo necessario per lo spostamento, dipende dalla distanza dei rispettivi alberghi).

Ore 7.30
- 8.00: partenza da Pieve di Livinallongo (1.475 m s.l.m.), per salire a piedi verso la vetta del Col di Lana (2.462 m. s.l.m.), si percorreranno i luoghi e i sentieri che fecero da palcoscenico alle furiose battaglie della prima guerra mondiale.
Tempo necessario per l’ascesa a piedi: circa 3 ore.    

 
 

Ore 10.45: Saluto delle Autorità

Ore 10.59:
Onori alle Bandiere

Ore 11.00: In vetta, accanto alla Cappella (costruita nel 1935 e ristrutturata nel 2007), nel cratere scavato dalla famosa “Mina del Col di Lana”, con la quale gli italiani riuscirono a conquistare la cima il 17 aprile 1916, si potrà assistere alla cerimonia civile in commemorazione di tutti i caduti (italiani e austriaci) della Grande Guerra, e alla S. Messa.

 
 

Ore 12.00: Chi vuole può consumare il pranzo (polenta, salsicce, panini) preparato dal gruppo alpini del Col di Lana (il biglietto va acquistato sul posto), ma qualora il numero dei presenti fosse molto elevato, questa possibilità non è garantita in senso assoluto.
Dal 2012 una statua di S. Ubaldo "Santo della Riconciliazione"
è presente all'interno della cappellina
.
(Vedi)

 
 

Ore 14.00:  Rientro per la stessa via seguita nell'ascesa per ritornare a Livinallongo che si raggiunge in circa 1 h e 30 m. Raduno presso il parcheggio e chi vuole può rifocillarsi presso i Bar del paese.

Ore 17.00: partenza degli Autobus in direzione di Gubbio (via Belluno - Km 536) per coloro che hanno scelto di ritornare domenica (arrivo previsto a Gubbio verso le ore 24.00, considerando almeno una sosta in una stazione di servizio).

Ore 17.30: partenza degli Autobus per i rispettivi Hotel per coloro che hanno scelto di ritornare il giorno seguente (Lunedì).

Ore 19.30: Cena e pernottamento per quest'ultimo gruppo.

Il Programma dell'ascesa al Col di Lana può subire importanti modifiche a causa delle condizioni Meteo

Top
Domenica 6 Agosto (Programma per chi non sale al Col di Lana)

    Per i molti problemi logistici che si dovrebbero affrontare e risolvere non può essere garantito un qualche "programma alternativo organizzato" per chi dovesse preferire non salire in vetta al Col di Lana; ma  indicheremo alcuni luoghi che meritano di essere visitati e pubblicheremo gli orari degli eventuali autobus pubblici (se presenti) necessari per raggiungerli. Alcuni esempi:

1) Raggiungere con mezzi pubblici il passo Pordoi (2.239 m), sosta al passo, visita all'interessantissima "Mostra della Grande Guerra" dove sarete stupiti dalla quantità e qualità del materiale sapientemente esposto con particolari accorgimenti tecnici. Non si tratta di una “semplice mostra”, ma di un vero museo da visitare con calma per riportare la propria attenzione sugli eventi della Grande Guerra. Agli Eugubini sarà applicato uno sconto sul biglietto d'ingresso (fissato a 3,50 euro a persona).

 
 
 
 

2) Arrivati al passo Pordoi chi vuole può salire con la Funivia in vetta al Sasso Pordoi (2.950 m) da cui si può apprezzare uno degli scenari più belli delle Alpi con un orizzonte di 360° (Prezzo A/R 18 Euro - sconti per bambini e gruppi con prezzi alla cassa). Per chi resta al Passo... shopping tra le bancarelle, non sempre presenti.

 

3) Dal passo Pordoi verso la chiesetta si può proseguire sulla "Viel del Pan": (l'antica Via del Pane) si tratta di una bella passeggiata in quota, assolutamente non impegnativa e per questo molto frequentata che percorre il lato meridionale della cresta che dal passo Pordoi arriva a Portavescovo; spettacolare la vista sulle montagne circostanti ed in particolare sul ghiacciaio della Marmolada. A metà percorso circa si incontra il Rifugio Viel del Pan  (tel 0462 601720) dove ci si può fermare per una pausa e ritornare indietro. Importante fare attenzione agli orari degli autobus per il rientro.

 
Top
Lunedì 7 Agosto (Sui sentieri della Grande Guerra:
                                             Col dei Bos e 5 Torri)

Ore 8.00: prima colazione in albergo,

Ore 9.00
: partenza in autobus in direzione di Passo Farzarego
.
    Qui
i due gruppi si separeranno e ognuno seguirà il suo programma: Col di Bos oppure 5 Torri (a scelta).

Col dei Bos
    Salita in
funivia al Piccolo Lagazuoi, (prezzo comitiva: 8,50 Euro a persona) sosta per gustare il panorama dal rifugio e dalla vetta e ritorno direttamente in funivia per chi non desidera proseguire il tour.
 ADULTI: Andata/ritorno € 16,00
 
RAGAZZI (inf a 16 anni): Andata/ritorno € 8,20
 COMITIVE (+ di 15 persone): A/R € 12,00 - solo Andata € 8,50

Ore 10.30: si prosegue mediante un comodo e facile sentiero, senza salita, verso la Tofana di Rozes per raggiungere la Forcella Col dei Bos, ai piedi del famoso sperone dolomitico, conosciuto con il nome di "Castelletto", questo luogo fu il palcoscenico di aspri combattimenti durante la grande guerra e qui fu esplosa la più grande mina di tutta la guerra, l' 11 luglio 1916, caricata con 350 quintali di gelatina (7 volte più potente della mina del Col di Lana).

 
  Tofana de Roses, Castelletto e Forcella dei Bos visti dal Lagazuoi

Ore 12.30: pranzo al sacco (da ordinare in Hotel e non compreso)
    Dalla Forcella (dove sono visibili i resti di numerose fortificazioni militari sia italiane che austriache) si scende lungo una comoda strada costruta dagli alpini per deviare, ad un certo punto, e risalire verso passo Falzarego, lungo il tragitto, si incontrano i ruderi di "Ospedaletti" che fu un importante ospedale e accampamento militare.

Ore 17.00: Ritrovo di tutti nel piazzale della Funivia del Falzarego e sistemazione negli autobus, secondo il posto occupato nel viaggio di andata e Partenza per Gubbio, via Belluno (530 Km).

Ore 24.00: arrivo previsto a Gubbio, considerando almeno una sosta in una stazione di servizio autostradale.

 

5 Torri

    Da Passo Falsarego si proseguirà in autobus alle Cinque Torri che distano circa 3 Km. Arrivo al piazzale della partenza della Seggiovia Cinque Torri e salita in funivia verso il “Museo delle 5 Torri”.

 


    Il Museo, creato di recente, presenta una rete di camminamenti, trincee e osservatori d'artiglieria.
  
Il Museo
delle Cinque Torri è realizzato all'aperto ed ha inizio subito a fianco della stazione di arrivo della seggiovia: si percorre a piedi, lungo facili sentieri accessibili anche ai bambini. Il tour richiede una durata media che va da una a due ore.
   I sentieri conducono alle trincee italiane, ricostruite fedelmente sulla base dei documenti e dei disegni storici, e alla baracca del comando italiano, zigzagando tra una torre e l'altra.
   In più punti dell'area sono in mostra le armi e gli oggetti della vita quotidiana dei soldati.
   Infine, quasi mai manca lo spettacolo di chi s'arrampica sulle pareti verticali delle Torri, famosissime palestre di roccia.
   Davanti alle Cinque Torri si allargano verdissimi prati in lieve declivio.

 
 

  Il museo è di libero accesso, invece il prezzo Andata e Ritorno della seggiovia è:
 
ADULTI: Andata/ritorno € 16,00
 
RAGAZZI (inf a 16 anni): Andata/ritorno € 8,20
 COMITIVE (+ di 15 persone): Andata/ritorno € 12,00

Ore 12.30: pranzo al sacco (da ordinare in Hotel e non compreso), in alternativa il loco vi è funzionante il "Rifugio Scoiattoli".

Ore 16.00: discesa con la seggiovia e ritorno in autobus al Piazzale della Funivia del Falzarego.
   

Ore 17.00
: "Ritrovo di tutti" nel piazzale della Funivia del Falzarego e sistemazione negli autobus, secondo il posto occupato nel viaggio di andata e Partenza per Gubbio, via Belluno (530 Km).

Top

Quote individuali di partecipazione:
Partenza Venerdì mattina - Ritorno Domenica sera 229 Euro  (Vedi)
Partenza Venerdì notte - Ritorno Domenica sera 147 Euro (esaurita)
Partenza Venerdì mattina - Ritorno Lunedì sera 322 Euro  (esaurita)
Partenza Venerdì notte - Ritorno Lunedì sera 239 Euro  (esaurita)

La quota comprende:

Viaggio in pullman gran turismo;

 N° 2 autisti;

Camere in Hotel 3 stelle (camere doppie o triple);

Mezza pensione in Hotel (1, 2, 3 giorni a seconda del programma scelto);

Bevande ai pasti (1/4 di vino, 1/2 acqua minerale)

Assicurazione medico-sanitaria; 

NON comprende:

- Biglietto per le funivie e quei Musei che non sono ad ingresso libero.

- Pasti al sacco

- Tassa di soggiorno (1 Euro a persona x giorno)

- Partecipazione al pranzo ad Arabba il sabato (5 euro)

Consigli molto utili (in montagna):

-   Abbigliamento pesante, da utilizzare in caso di bisogno, (inoltre, giunti in vetta al Col di Lana, fa comodo avere nello zaino una maglietta asciutta)

-    Scarpe comode, meglio da Trekking

-    Zainetto con indumenti, acqua e qualcosa da mangiare

-    Impermiabilino (Kyway) e Cappello;

-    Crema solare (in alta montagna il sole brucia!)

-    Due bottiogliette di acqua da mezzo litro

-    Un piccolo ombrello (per i debiti scongiuri;-)

-    Un Documento d'identità

-    La stampa del presente programma (nella versione "definitivo")

 

 Per prenotazioni

SCRIGNO VIAGGI E TURISMO
Via B. Ubaldi (Centro Comm. Prato)
Tel. 075-9221771
scrigno@scrignoviaggi.it

 

La prima fase delle prenotazioni per partecipare alla celebrazione dei Ceri sul Col di Lana con gli autobus e con la organizzazione della nostra Associazione "Eugubini nel Mondo" è terminata alla fine di Aprile (come programmato) con il completamento di n° 4 autobus.

    Coloro che decidessero la loro partecipazione nel prossimo futuro sono invitati comunque a prenotarsi (con riserva)  presso l'agenzia "Scrigno".

    La "riserva" consiste nel fatto che la prenotazione sarà resa effettiva soltanto al completamento dell'autobus e al reperimento dei posti in albergo.

    Inoltre si precisa che l'unica opsione ancora possibile è quella che prevede la partenza il venerdì mattina e ritorno la domenica sera
 
Le iscrizioni si ricevono  versando un acconto di Euro 60 a persona.
Il saldo dovrà essere versato entro il 10 luglio 2017.
   In considerazione delle dimensioni non eccessive della maggior parte delle strutture turistico-recettive, non si garantisce che i passeggeri di uno stesso autobus possano soggiornare tutti nel medesimo hotel.

   Inoltre nell'assegnare i passeggeri ai vari autobus, si terrà conto dei problemi logistico-organizzativi (come la data del ritorno, la collocazione degli hotel, ecc.)

Informazioni:

info@eugubininelmondo.com
333.9135082

Il Programma di tutti i giorni può subire importanti modifiche a causa delle condizioni Meteo  

Top

Informazioni e consigli "ultra importanti"
 per tutti coloro che verranno alla cerimonia del Centenario, organizzandosi in maniera autonoma,
con mezzi propri e per proprio conto:

Chi arriva al Sacrario di Pian di Salesei con un mezzo proprio, deve preoccuparsi necesseriamente di prendere visione dei provvedimenti adottati (data l'occasione) per regolamentare il traffico sulla strada provinciale che porta al Sacrario, come  eventuali "sensi unici" od altro. Tutti devono tenere in debito conto la sicura difficoltà di parcheggio del mezzo. Ovviamente in questa pagina saranno tempestivamente apportate tutte le informazioni utili.
Chi vuole partecipare al
pranzo di sabato ad Arabba, deve "obbligatoriamente" prenotarsi ritirando il relativo "biglietto partecipativo" (5 Euro) presso l'agenzia "Scrigno" almeno 15 giorni prima della partenza (entro il 20 luglio). Ciò è assolutamente necessario anche per conoscere il numero dei partecipanti.
Chi ha intenzione di salire la
domenica in vetta al Col di Lana, sarebbe bene che lo comunichi. Questo servirà per poter dare agli Gruppo Alpini la possibilità di conoscere un numero abbastanza approssimativo delle presenze in vetta, in quanto in base al numero dei presenti gli Alpini provvedono, come tutti gli anni, a portare in vetta (sulle spalle) bibite e alimenti e preparare un numero adeguato di piatti di polenta, salsicce e formaggio (acquistabili sul posto).
Controllare periodicamente questo programma che sarà aggiornato con cura e assiduità. In esso quindi ci saranno tantissime informazioni che risulteranno molto utili a tutti.
 

Top