Home Lascia il tuo messaggio E-mail Messaggi e Lettere di Eugubini nel Mondo
   CAPITANI E CAPODIECI DEI CERI 2004

<<< TORNA ALL'INDICE DEI CAPITANI E CAPODIECI  

Capodieci di S. Ubaldo  | Capodieci di S. Giorgio  |  Capodieci di S. Antonio 
Primo Capitano  |  Secondo Capitano 

Capodieci di S.Ubaldo


   Corrado Cicci
    Nato l'11 gennaio 1958 nel borgo di S. Agostino, ora abita nel quartiere di S. Martino, in via Gabrielli, 24 tel. 0759277731.
   E' sposato con la Signora Rita Bedini, di grande tradizione sammartinara. Ha tre figli: Jacopo (capodieci del Cero Piccolo di S. Ubaldo nel 1999) Giordano e Federica.
   Anche suo fratello, Giovanni, ha alzato il Cero Piccolo di S. Ubaldo (1973).
   In Mezzo a tanto colore giallo c'č sua sorella, Rosa, che ha sposato un... sangiorgiaro, Fabio Marchi.
 

   Deriva la sua straordinaria passione santubaldara dall' ambiente familiare, creato dal padre, Dante (Zazā), a suo tempo famoso ceraiolo della muta della statua insieme, tra gli altri, a Dendč, Gusto de Pinzaja, Franco Magnacase, Pasquale Colaiacovo, Piero de Mommo.
   Essendo state modificate quest'anno le regole per l'elezione del Capodieci, Corrado č stato eletto l'11 febbraio 2004 dall'assemblea generale dei Ceraioli di S. Ubaldo aventi un'etā superiore a 25 anni, tenutasi presso la Taverna.
    Alla votazione, con scrutinio segreto, hanno partecipato 546 ceraioli.
   La sua attivitā ceraiola č stata precoce ed importante: per 18 anni (1981- '98) "punta avanti" della muta della Calata dei Neri, insieme a ceraioli come Brustolone, Riccardini, Massimone, Strizze, Maciste, Sandro, Fumaria. Ha condiviso spesso la vita della Famiglia dei Santubaldari. Di professione č falegname e gestisce una propria azienda situata a Pontedassi di Gubbio.
 

                                                 

Capodieci di S.Giorgio


   Paolo Costantini
    Nato il 22 giugno 1961, appartenente alla manicchia di S. Pietro, e in particolare a quella zona "Madonna degli Angeli" che č stata da sempre una miniera inesauribile di sangiorgiari forti e tenaci. Ora abita in localitā Zappacenere, in via Frate Lupo, 7. tel. 0759272346.
   E' sposato con la Signora Miranda Fiorucci ed ha una figlia, Elisa.
   Paolo ha ereditato la sua grande passione ceraiola in generale e sangiorgiara in particolare da suo padre Piero (il "Ciuettone", il tipografo) la famosa e mai dimenticata "punta di diamante" (come veniva definito!) della muta di Barbi, al Corso.

    Suo padre, il "Ciuettone" che č recentemente scomparso, il 26 dicembre 2002, č stato anche un grande animatore della vita associativa della Famiglia dei Sangiorgiari.
   Paolo ha iniziato la sua attivitā sotto il cero molto presto e giā a 21 anni entra a "ceppo" sulla muta di Barbi e vi resta per 19 anni, contemporaneamente e per 22 anni (1982-2003) č "punta avanti" della 3° girata.
    Paolo č stato eletto Capodieci il 25 gennaio 2004 dall'assemblea generale dei Ceraioli di S. Giorgio, tenutasi presso gli Arconi sotto Piazza Grande. Alla votazione hanno partecipato 603 ceraioli.
    Di professione č Vigile del Fuoco, presso il distaccamento di Gubbio.
 

                                                 

Capodieci di S.Antonio


   Giuseppe Marchi
    Nato il 6 aprile 1956, abita nella frazione di S. Marco, in via della Pieve,12 - tel. 0759229422.
    E' sposato con la Signora Manuela Nicchi, ha un figlio: Ettore.
    La sua grande passione ceraiola gli deriva dalla sua famiglia, santantoniara da sempre, ma ci tiene a ricordare che, come tutti, vive la festa soprattutto in onore del Patrono S. Ubaldo.
Č stato eletto Capodieci nel marzo 2002 dal "Senato della Famiglia dei Santantoniari" (formato da tutti i capodieci viventi allargato con la partecipazione di alcuni ceraioli anziani), e, secondo consuetudine, la sua nomina č stata ratificata il 17 gennaio 2004, giorno della festa di S. Antonio Abate.
   Il suo impegno ceraiolo č stato estremamente precoce: giā a 15 anni, nel 1971, fu impegnato da Mario Fofi sul monte, poi negli anni a seguire le Girate, l'Ospedale, via dei Consoli, l'0rfanelle e la Ficara lo hanno visto sotto il Cero.
    Giuseppe ama ricordare di aver preso il cero insieme a grandi e indimenticabili ceraioli, ma gli piace definirsi "un operaio del Cero" uno che č sempre stato a disposizione per qualsiasi ruolo fosse necessario e a tale riguardo ricorda i suoi trascorsi da "braccere" sul Corso.
    E' sempre presente e sostenitore delle iniziative della Famiglia dei Santantoniari.
    Di professione č agente di commercio, presso la Sirio Ecologica, azienda di Gubbio.
 

                                                 

Primo Capitano


   Alberto Fondacci
   Nato il 28 luglio 1945, abita a Madonna del Ponte, in via Fontevole, tel. 0759274818.
   Sposato con la Signora Maria Cristina Vantaggi, ha due figli: Sabrina e Riccardo.
   Alberto deriva da una famosa famiglia Santantoniara, figlio di "Guerrino de Brestollo" morto cinquantenne nel 1966, ha un notevole passato ceraiolo: Capodieci del Cero Mezzano nel 1961; "ceppo", per una decina di anni, della Calata dei Ferranti insieme, tra gli altri, a Paolo Pelicci, Tonino Bei, Barbi e i fratelli Pietrino.
   Ha imparato l'arte della muratura da giovanissimo e ha iniziato la sua attivitā lavorativa con l'impresa di Giuseppe Venturi, successivamente č passato alle dipendenze della ditta di Giorgio Costi (1° Capitano dei Ceri dell'anno 2000) e presso questa impresa svolge ancora la sua attivitā.
   Iscritto all'Universitā dei Muratori nel 1987, č stato inserito nel "Bossolo" nel 2000 per venire estratto il 15 maggio 2003.
   Avrebbe dovuto essere il Capitano dei Ceri del 2005, ma ha dovuto anticipare a quest'anno in sostituzione del Capitano designato, Massimo Panfili, momentaneamente impossibilitato.
   Pur avendo una buona dimestichezza con i cavalli, si sta allenando con costanza su "Katiuscia", bello esemplare dell'allevamento di Massimo Zebi.
 

                                                 

Secondo Capitano


   Ubaldo Fondacci
   Nato il 4 settembre 1944, abita a Madonna del ponte, in via Ghiberti, tel. 0759271551.
   E' sposato con la Signora Laura Ontano, ha due figli: Gabriele e Michele.
   Con orgoglio, ricorda che in casa sua sono "tutti di S. Antonio"!
   Suo padre "Adolfo de Brestollo" č stato un ceraiolo illustre e molto ben ricordato nell'ambito dei Ceri.
   Caso probabilmente unico nella storia dei Ceri: quest'anno il primo e secondo capitano derivano dalla medesima famiglia e sono cugini, essendo figli di fratelli. E per dirla tutta... entrambi sono cugini di Giuseppe Ercoli "Caccino", che č stato 2° Capitano dei Ceri nel 1996.
   Come tutti i Capitani dei Ceri, anche Ubaldo č muratore ed ha iniziato giovanissimo con la ditta Antimo Scavizzi, per passare poi alle dipendenze di Eugenio Rosetti prima e dell'Amministrazione Comunale in qualitā di capo operaio del Gruppo Manutenzione Edifici Pubblici e in questo ruolo ha terminato la sua attivitā lavorativa, essendo attualmente in pensione.
   Iscritto all'Universitā dei Muratori nel 1980, č stato inserito nel "Bossolo" nel 2000 ed č stato estratto proprio il 15 maggio 2001. nel 1987, č stato inserito nel "Bossolo" nel 2000 ed č stato estratto il 15 maggio 2002.
   Non ama molto andare a cavallo, ma si sta allenando con costanza su "Romina", famosa e veterana cavalla della Festa dei Ceri, di proprietā dell'allevamento di Fernando Bettelli.
 

                                                 

<<< VAI ALL'INDICE GENERALE dei CAPITANI & CAPODIECI


<<< VAI ALL'INDICE GENERALE DELLA CRONACA

Vedi le News... Ultimissime!!! >>>

 

<<< Vedi gli Appuntamenti in...
 Agenda