Home Lascia il tuo messaggio E-mail Messaggi e Lettere di Eugubini nel Mondo
   CRONACA  NOVEMBRE  2022
   
<<< TORNA ALL'INDICE CRONACA 2022         <<< TORNA ALL'INDICE CRONACA GENERALE
11 Novembre  2022: Festa di S. Martino con la Cuccagna
19 Novembre  2022: Gubbio: "Città del Natale"
26 Novembre  2022: Consegnati i Premi Bandiera 2021
26 Novembre  2022: A Gubbio Leonardo da Vinci in Mostra
   
Vedi le News... Ultimissime!!! >>>

  Vedi le News... del mese successivo!!!

Vedi le News... del mese precedente!!!

                                      

 

11 novembre 2022 Festa di S. Martino con la Cuccagna


    Gubbio 11 novembre 2022 – Si è tornati a celebrare in grande stile la Festa di San Martino con il tradizionale “Albero della Cuccagna” .
    La festa di San Martino a Gubbio ha origini molto lontane… estremamente interessante la descrizione della festa di San Martino di un secolo fa, raccontata da Giovanni Turziani.

   All'edizione 2022 hanno preso parte all’Albero della Cuccagna 5 quadre: “Angeli”, “Gli Amici del Chiuppolone”, “CS 126”, “CDZ”, “Qualcuno sotto che c’arcoje”
    La vittoria è andata alla squadra “Qualcuno sotto che c’arcoje”. al 2° e 3° posto gli "Angeli" e "Cs 126"
Come sempre, organizzazione impeccabile da parte dell' Associazione Quartiere di San Martino. Sempre spettacolari i grossi braceri dove sono state cotte le castagne e generosa la distribuzione di vino ai centinaia di eugubini si sono ritrovati in Piazza Giordano Bruno, da tutti chiamata Piazza di S. Martino.

La squadra vincitrice “Qualcuno sotto che c’arcoje”

                                                        

19 novembre 2022 Gubbio: "Città del Natale"


    Gubbio 19 novembre 2022 Da sabato 19 novembre a domenica 8 gennaio 2023 Gubbio tornerà ad essere la città del Natale.

    Da sabato 19 novembre a domenica 8 gennaio 2023 Gubbio torna ad essere la città del Natale con ChristmasLand, giunta alla sua 4° edizione.
 

  Gubbio come New York e Vienna, è nella top 10 delle
 “Città da visitare a Natale”

   Al Museo Arti e Mestieri di Palazzo Beni, dai presepi alla realtà virtuale:
   Nella cornice di Palazzo Beni, il viaggio prevede uno straordinario percorso alla scoperta di meravigliose installazioni realizzate per stupire grandi e piccini. Circa 700 mq di spazio espositivo, dove passato e futuro si fondono e le tradizioni si sposano con l’innovazione: si potranno infatti ammirare i tanti Presepi dal Mondo (con una Natività a grandezza naturale) ma anche farsi trasportare alla casa di Babbo Natale grazie alla realtà virtuale. Ma Santa Clause si potrà conoscere anche in carne ed ossa in una sala dedicata, dove aspetterà i bambini per le foto di rito seduto sul suo trono.

 

    Videomapping e proiezioni
   Tra le novità ecco le proiezioni all’imbrunire sulle facciate delle chiese di San Giovanni (una Natività realizzata ispirandosi alla tecnica della vetrata) e di San Marziale (un’immagine artistica di San Francesco mentre ammansisce il Lupo, con una veduta della città di Gubbio ed alcuni elementi che richiamano al Cantico delle Creature). Restando in tema non mancherà il videomapping 3D, spettacolo di proiezioni tridimensionali e musica su Palazzo dei Consoli. Lo spettacolo, che durerà circa 5 minuti, sarà ripetuto più volte durante la serata e creerà un appuntamento fisso di grande richiamo.

    Per i più golosi
   Per i più golosi, all’interno delle cantine del prestigioso palazzo Conte della Porta, torna La Magia del Cioccolato, una vera e propria festa per il palato, dove maestri cioccolatieri proporranno dimostrazioni e degustazioni e sarà possibile acquistare deliziosi manufatti (aperto il 3/4/7/8/9/10/11/17/18/24/26/29/30 dicembre e 1 gennaio).


    Mercatini di Natale
    Nella suggestiva location dei giardini di piazza 40 Martiri, tra mille luci e colori, confermati come sempre gli stand di legno del Mercatino di Natale (19/20/26/27 novembre, 3/4/7/8/9/10/11/17/18 dicembre e dal 24 dicembre 2022 all’8 gennaio 2023), in un’atmosfera suggestiva dove passeggiare tra ricercati oggetti artigianali, decorazioni natalizie e deliziose specialità culinarie. Nella stessa area, per i più piccini, sarà disponibile anche il trenino di Babbo Natale.

    L’Albero e la ruota panoramica
   A partire dalla sua accensione (7 dicembre), il maestoso Albero di Natale più grande del mondo farà ovviamente da sfondo al villaggio natalizio di Piazza 40 Martiri, e si potrà ammirare anche da una diversa prospettiva grazie all’ormai “familiare” ruota panoramica (aperta tutti i giorni con possibilità di accesso anche per disabili).

   Trenino turistico e Presepe vivente
   Non mancheranno infine neanche il trenino turistico Gubbio Express Christmas, che farà immergere i visitatori nella magia di una storia millenaria, nella cultura e nelle tradizioni di una città che non smette mai di meravigliare e il Presepe vivente in Piazza San Pietro (8 e 26 dicembre, dalle 16.45 alle 19).

 

                                                        

26 novembre 2022 Consegnati i Premi Bandiera 2021


       Sabato 26 novembre 2022 ore 17.30 presso la "Sala Trecentesca" del  Comune di di Gubbio si è svolta La cerimonia di consegna del "Premio Bandiera Città di Gubbio" 2021, istituito dal "Gruppo Sbandieratori" e dall’Amministrazione Comunale.

 Da sn a d: Massimo Boccucci, Bruno Ronchi, Francesco Bianchi (Presidente del Gruppo Sbandieratori), il Sindaco Filippo Stirati, Giampiero Bedini.

    Fin dall’anno del 1986, anno della sua fondazione, il Premio Bandiera ha riscosso grandi consensi e partecipazione.
   Quest’anno il tradizionale “Premio 
Bandiera Città di Gubbio” è andato a: Giuseppe Sebastiani, fondatore e presidente onorario del "Gruppo Sbandieratori" (presentato da Giampiero Bedini); Massimo Columbu, per il cavallo Remorex vincitore di ben 2 edizioni del Palio di Siena, (presentato da Massimo Boccucci); e Gubbio DOC Fest (presentato dal Prof. Bruno Ronchi), il Presidente Alberto Nicchi ha ritirato il Premio in ricordo anche del giovane eugubino prematuramente scomparso: Riccardo Monacelli, in memoria del quale è nata l'Associazione "Insieme a Riccardo per i giovani e per Gubbio" che organizza il Gubbio Doc Fest.

     La serata, presentata da Giacomo Marinelli Andreoli e da Poala Salciarini, ha visto una grande presenza di pubblico e di autorità civili, militari, religiose con il vescovo di Gubbio Luciano Paolucci Bedini e il sindaco Filippo Mario Stirati che nel suo discorso ha, tra l'altro, ha rivolto: "Un saluto carissimo agli Sbandieratori che sono simboli della nostra città. Quest' anno rinascimentale, dedicato a Federico da Montefeltro, ha esaltato la storia degli Sbandieratori. Le persone questa sera premiate, Columbu, Doc Fest, GiuseppeSebastiani, rappresentano la parte più intima e sociale della città di Gubbio. Un grande abbraccio al Professore Sebastiani che è stato anche mio Professore, Evviva gli Sbandieratori".

   I premi in ceramica sono stati realizzati dall’artista eugubina Lucia Angeloni.

    Com'è consuetudine, è stato consegnato anche il Premio alla memoria di Gabriele Bettelli, che è stato consegnato dai genitori al giovane sbandieratore Pietro Sannipoli.

Foto by PhotostudioGubbio

26 Novembre 2022 - 1° Maggio 2023: a Gubbio Leonardo da Vinci in Mostra


    La nuova mostra della città di Gubbio “L’ingegno di Leonardo. Le macchine” celebra l’arte e il genio di Leonardo da Vinci, accogliendo le ricostruzioni interattive delle sue lungimiranti macchine e invenzioni provenienti dal Museo Leonardo da Vinci di Firenze.

    Ospitata nella splendida cornice del Palazzo dei Consoli, la mostra offre l’occasione di scoprire la genialità di Leonardo da Vinci, il più grande uomo del Rinascimento e una delle menti più innovative ed eclettiche della storia dell’umanità.
    Nato il 15 aprile 1452, fu un pioniere nella ricerca e negli studi della tecnologia. Con le sue idee ha saputo coniugare in maniera mirabile l'attività artistica e l'attività scientifica, applicando le sue conoscenze di meccanica ad opere di ingegneria civile e militare e dedicandosi con passione agli studi di anatomia, biologia, matematica e fisica.
   L’esposizione sarà visitabile fino all’1 maggio 2023. Alcune ricostruzioni di macchine leonardesche si potranno ammirare anche in suggestivi spazi esterni del centro storico cittadino.

   Leonardo ha disegnato i progetti di alcune delle più importanti innovazioni nella storia dell’ingegneria. Nella mostra a Palazzo dei Consoli si potranno ammirare oltre 50 modelli in scala di varie dimensioni, fedelmente ricostruiti a mano utilizzando i materiali dell'epoca cioè legno, cotone, ottone, ferro e corde.

  
 Sono opera di Carlo Niccolai prima e del figlio Gabriele oggi, titolare del Museo delle Macchine di Leonardo di Firenze. Si tratta di macchine militari, di ingegneria civile e idraulica, accanto a studi per il volo umano ed oggetti curiosi.
    Si possono ammirare, tra gli altri: l’odometro, il girarrosto a vapore, il primo modello di carro armato, il ponte arcuato di tipo militare, il cannone navale, la scala mobile, il robot, il riflettore e ancora l’elica, il deltaplano e il paracadute.

    Sono parte di una prestigiosa collezione che conta oltre 400 modelli unici, ricostruiti in oltre 50 anni di ricerche e lavorazioni artigianali. Si tratta attualmente della collezione più grande dedicata alle macchine di Leonardo da Vinci ed è richiesta per esposizioni in tutto il mondo che hanno toccato, tra gli altri, Stati Uniti, Brasile, Corea del Sud e Giappone, curate da Niccolai srl e Teknoart Firenze. La mostra di Gubbio è la seconda tappa di un grande tour itinerante che proseguirà per i prossimi dieci anni.

    Parola d’ordine della mostra a Gubbio è “Vietato NON toccare”:
i visitatori diventano infatti protagonisti attivi, potendo azionare in modo autonomo le macchine attraverso il movimento di maniglie e manovelle così da scoprirne il facile funzionamento.

    Accanto ad ogni macchina è visibile l’immagine della pagina del codice che riporta il disegno tecnico eseguito da Leonardo, utilizzata per la ricostruzione fedele del modello, insieme ad un’accurata descrizione.

    Pochissimi dei progetti di Leonardo sono arrivati alla costruzione, tanto da essere ritenuti da alcuni studiosi solo oggetti di fantasia. Ci sono documentazioni e prove, invece, che ne realizzò diversi, come il contatore d’acqua di cui è presente il modello in mostra, costruito per Villa Rucellai a Firenze.

   Una sezione è dedicata ai più piccoli, con giochi interattivi ispirati alle macchine di Leonardo da Vinci per sperimentare e scoprire questo grande genio divertendosi. Ma la mostra ha la capacità di attirare e meravigliare visitatori di ogni età, perché il fascino di Leonardo non tramonta mai.
 

  
  
Orari di apertura:
    dal Lunedì al venerdì 10.00 -13.00 / 14.30 -17.30
    sabato, domenica e festivi: 10.00 -18.30

    Biglietto:
intero € 7,00
ridotto € 5,00 (ragazzi dai 6 ai 25 anni, visitatori oltre 65 anni, gruppi composti da più di 15 persone,
                        titolari di apposite convenzioni, residenti nel Comune di Gubbio);
gruppi scolastici € 4,00; scuole del Comune di Gubbio € 2,00
gratuito bambini fino a 5 anni di età, soci Icom, membri della Commissione Consultiva della Regione Umbria 
guide turistiche, disabili e un loro accompagnatore

   Il biglietto include anche la visita alla collezione del Museo Civico di Palazzo dei Consoli.

   Per informazioni sulla mostra:
   tel. 075 9274298
    www.palazzodeiconsoli.it
museo@gubbioculturamultiservizi.it

 

   

Vedi le News... Ultimissime!!! >>>

Vedi le News... del mese successivo!!!

Vedi le News... del mese precedente!!!
<<< TORNA ALL'INDICE CRONACA 2022
<<< TORNA ALL'INDICE GENERALE DELLA CRONACA