Home Lascia il tuo messaggio E-mail Messaggi e Lettere di Eugubini nel Mondo
   TROFEO LUIGI FAGIOLI
    Corsa automobilistica: Gubbio - Madonna della Cima  |  Luigi Fagioli  |  Ultime Edizioni  | Albo d'Oro

 Corsa automobilistica: Gubbio - Madonna della Cima


Visita il Sito Ufficiale del Trofeo Luigi Fagioli
www.trofeofagioli.it

   E' la corsa automobilistica in salita che parte da Porta Metauro (vicino alla Chiesa di S. Croce), passa attraversa la Gola del Bottaccione e arriva al valico della Madonna della Cima, verso Scheggia, con un percorso di 4 km e un dislivello di 270 metri.
   La prima edizione della corsa fu disputata nel 1966, ma nei primi due anni sul tracciato Gubbio - Mengara, cioè sulla strada statale verso Perugia.
Il trofeo è intitolato al pilota automobilistico Luigi Fagioli.
   L'albo d'oro della corsa annovera bravi protagonisti come: Lualdi, Rovetto, "Gano", Scola, Rinaldi, Laureati, Caliceli, Calcila, Nardini, Varese, lacoangeli, Nataloni, Curatelo, Faggioli e tanti altri che di anno in anno si sono contesi la vittoria in duelli avvincenti con prototipi Ferrari, Chevron, Abarth, Osella, Porsche, Alfa Romeo.
   Dal 1986 la gara si disputa in due manche. Il detentore del record di velocità è Mauro Branconi con il tempo di 1.48.71 conquistato nel 1988.
   Dal 1990 il Trofeo è articolato in due gare distinte: la Coppa "Cementerie Barbetti" per le auto moderne e la Coppa "Città di Gubbio Trofeo CSAI" per le auto storiche.
   Dal 2006 il Trofeo è prova valida per il campionato italiano.

 Luigi Fagioli


      Luigi Fagioli nacque ad Osimo, in Provincia di Ancona, nel 1898, ma fu eugubino di adozione, infatti nella nostra città visse con la sua famiglia per tanti anni.
   I suoi cinque figli sono nati tutti a Gubbio.
   Il nome di Luigi Fagioli, nella storia dell'automobilismo, è posto accanto a quelli, prestigiosi, di Achille Varzi e Tazio Nuvolari, i due mitici campioni del volante degli anni trenta.
  Fagioli annovera nella sua brillante carriera di pilota molte vittorie come il primo posto a Monza nel 1931 alla guida della Maserati, conquistato dopo un lungo ed estenuante duello proprio con Varzi e Nuvolari. Nel 1933, sempre a Monza, Fagioli si laurea campione d'Italia a bordo di una fiammante Alfa Romeo.
   Passato alla Mercedes, Fagioli conseguì altre importanti vittorie; poi, dopo la guerra, nel 1950, fu settimo alla Mille Miglia con un'Osca 1100 e primo di categoria nel 1951.
   Nello stesso anno Fagioli vinse il Gran Premio di Francia e nel 1952 arrivò terzo alla Mille Miglia. Ma nel giugno con la sua Lancia Aurelia B.20 si schiantò all'uscita di un tunnel durante una gara d'apertura che precedeva il Gran Premio di Montecarlo. A seguito dell'incidente Luigi Fagioli morì il 20 giugno 1952.
   Per la sua audacia, la sua temerarietà e per il suo temperamento agonistico Fagioli fu l'idolo degli anni 1930-1950: fu l'automobilista spericolato in un'epoca in cui lo sport automobilistico era affidato soprattutto al coraggio.
   A questa mitica e indimenticabile figura è stata appunto dedicata la gara in salita Gubbio - Madonna della Cima, attraverso la Gola del Bottaccione, come segno della gratitudine della Città di Gubbio per i tanti successi da lui riportati.

   Nel 2008 è stato pubblicato il libro “La terza Effe – Luigi Fagioli, storia di un campione della velocità” di Gianluca Sannipoli, edizioni Media Video. Si tratta della più completa biografia di questo grande campione automobilistico degli anni trenta, quaranta e cinquanta, del quale fino ad ora non esisteva una monografia.
   Le "3 effe" del titolo stanno a significare i tre grandi campioni e rivali, appunto:
Fangio, Farina e Fagioli.
Rampini Saldi Calzuola

Ultime edizioni del Trofeo Fagioli


Albo d'oro


1966 Raveto Clemente
1967 "Gano"
1968 Lualdi Edoardo
1969 Zuccoli Carlo
1970 Andrenacci Giuliano
1971 Scola Domenico
1972 Laureati Pietro
1973 Scola Domenico
1974 "Gianfranco"
1975 Nardini Roberto
1976 Ciuti Gabriele
1977 Varese Gianni
1978 Varese Gianni
1979 Varese Gianni
1980 Varese Gianni
1981 Giliberti Angelo
1982 Bogani Ettore
1983 Caliceti Mario
1984 Calella Claudio
1985 Caliceti Mario
1986 Boldrini Adriano
1987 Bielanski Stanislao
1988 Braconi Ricky
1989  
1990 Caliceti Mario
1991 Curatolo Roberto
1992 Ritacca Antonino
1993 Iaria Antonino
1994 Iaria Antonino
1995 Nesti Mauro
1996 Danti Fabio
1997 "Ricky"
1998 Tschager Franz
1999 Irlando Pasquale
2000  
2001 Faggioli Simone
2002 Faggioli Simone
2003 Fattorini Fabrizio
2004 Cinelli Franco
2005 Peroni Fabrizio
2006 Faggioli Simone
2007 Iaquinta Rosario
2008 Faggioli Simone
2009 Faggioli Simone
2010 Faggioli Simone
2011 Faggioli Simone
2012 Faggioli Simone
2013 Faggioli Simone
2014 Faggioli Simone
2015 Faggioli Simone
2016 Scola Domenico
2017 Scola Domenico
2018 Omar Magliona