Home Lascia il tuo messaggio E-mail Messaggi e Lettere di Eugubini nel Mondo
   CRONACA MAGGIO  2022
   
<<< TORNA ALL'INDICE CRONACA 2022         <<< TORNA ALL'INDICE CRONACA GENERALE
1 maggio 2022: Dopo tre anni finalmente i Ceri sono tornati in Città
7 maggio 2022: Ceri 2022 - PROGRAMMA
13 maggio 2022: Ceri 2022 -  il Famoso BACCALA’ alla CERAIOLA.
15 maggio 2022: CERI 2022 in diretta - on line
15 maggio 2022: FESTA dei CERI
   
   
   
Vedi le News... Ultimissime!!! >>>

  Vedi le News... del mese successivo!!!

Vedi le News... del mese precedente!!!

                                      

 

1 maggio 2022 -  Dopo tre anni finalmente i Ceri sono tornati in Città


   Domenica 1° maggio 2022 – Dopo tre anni finalmente i Ceri sono tornati in Città. E’ passato tanto tempo, decisamente troppo! Ma ora sono nel Palazzo dei Consoli! Pronti per la Festa che il 15 maggio sarà certamente un meraviglioso tributo di fede e di amore per il nostro Patrono, Sant' Ubaldo.

 Celebrata in Basilica  la Santa Messa alle ore 8.00 dal Cappellano dei Ceri, Don Mirko Orsini, alla presenza del Primo e Secondo Capitano dei Ceri, Eduardo Amadei e Paolo Procacci; e dei tre Capodieci: Alessandro Nicchi (S. Ubaldo), Fabio Uccellani (S. Giorgio) e Andrea Tomassini (S. Antonio).
    Erano presenti anche il Trombettiere Marco Tasso, il Presidente dell’Università dei Muratori Giuseppe Allegrucci, i Presidenti delle Famiglie dei Ceraioli. Al termine della Messa, i tre capodieci hanno acceso tre grosse candele che sostituiranno nella Basilica i "Ceri" fino al 15 maggio sera, quando essi ritorneranno nella loro collocazione.
    Dopo la celebrazione religiosa, i Ceri sono usciti dalla Basilica accolti da una folla enorme ed esaltante.
   Quindi hanno iniziato le discesa verso la città lungo gli stradoni del monte Ingino.
   Quest'anno, a causa delle misure di prevenzione Covid, è stato fatto espresso divieto di far salire sui Ceri e sulle barelle i piccoli ceraioli: i Ceri, pertanto, sono scesi in città senza i bambini sopra.
   Il corteo, preceduto soltanto dai Tamburini (e non dalle musiche festose delle bande ceraiole), ha disceso il monte e infine, preceduti dalla sola banda cittadina, hanno attraversato la città già imbandierata fino al Palazzo dei Consoli, dove l'ingresso, sempre per motivi legati alla prevenzione del contagio da Covid-19, è stato riservato soltanto ad un ristretto gruppo di ceraioli accompagnati dai tre Capodieci.
I Ceri escono dalla Basilica guidati dai rispettivi Capodieci: Alessandro Nicchi (S. Ubaldo), Fabio Uccellani (S. Giorgio), Andrea Tomassini (S. Antonio)
I Ceri, in base alla delibera del 28 aprile scorso, scendono senza essere sormontati dai bambini.
Una volta giunti a Piazza Grande i Ceri, per la prima volta, hanno sostato qualche minuto prima di essere portati all'interno del Palazzo dei Consoli, in ottemperanza alla delibera del 28 aprile che recitava:
 "
Una volta arrivati in Piazza Grande, i tre Ceri resteranno sulla stessa piazza per un tempo sufficiente per permettere a tutti coloro che vorranno di salutarli e dare loro il bentornato in città, poi l’accesso al Palazzo dei Consoli, per motivi legati alla prevenzione del contagio da Covid-19, sarà riservato solo a un ristretto gruppo di ceraioli accompagnati dai tre Capodieci.

 

Per l'occasione, com'è tradizione, è uscito il periodico "Via ch'eccoli", giunto alla 45° edizione.

   Quest’anno, continuando la serie di inserti relativi alla Festa dei Ceri degli anni passati, ideata dal compianto Prof. Adolfo Barbi, il "Via ch'eccoli" contiene un omaggio rappresentato dal libro "La festa dei Ceri verso il nuovo millennio (1996-2000)", a firma di Gianluca Sannipoli e Giacomo Marinelli Andreoli.
La Società Funivia “Colle Eletto” in occasione della discesa dei Ceri in città, per facilitare l’accesso alla Basilica, com'è consuetudine, ha aperto l’impianto alle ore 7.00 e, fino alle ore 9,30, a tutti è stata applicata la tariffa di 2 euro per la sola andata.

7 MAGGIO 2022 - Ceri 2022 - PROGRAMMA



COMUNE DI GUBBIO (09/05/2022) – Inizia oggi la settimana più attesa da tutti gli eugubini e le eugubine, che dopo due lunghissimi anni si preparano a rivivere la Festa dei Ceri. Sono le ore della definizione degli ultimi dettagli, dei piccoli restauri dei tre Ceri prima del loro grande giorno, degli incontri relativi alla sicurezza.

    Nel corso dell’ultimo appuntamento tra le componenti ceraiole il sindaco Filippo Stirati ha ribadito a più riprese la necessità di sensibilizzazione della cittadinanza sul tema sicurezza, ricordando l’alto numero dei contagi in Alta Umbria e rammentando ai presenti che anche il tema della safety and security è molto attenzionato da parte della Questura, che esprime grandi preoccupazioni e sollecita la città a una grande responsabilità anche su questo fronte.
   “Non avremo varchi, né limitazioni fisiche e materiali – ha spiegato il sindaco – ma dovremo usare il massimo di responsabilità e prudenza, visti anche i numeri di domenica 1 Maggio in Piazza Grande e dato che la nostra è la prima festa di popolo a livello nazionale a tornare dopo il Covid”.
    Da più parti è stato sottolineato l’invito a mantenere un ordine preciso sulla Scalea e nelle varie fasi del cerimoniale, e a limitare l’accesso al Palazzo dei Consoli.
   A fronte dell’attuale situazione sanitaria e delle indicazioni condivise con la Questura, in questo senso domenica 15 Maggio non sarà consentito l’ingresso al Palazzo dei Consoli ai non ceraioli, ai minori di 12 anni e alle persone con fragilità.
   Anche per quanto riguarda Piazza Grande l’ingresso alle persone fragili e ai minori di 12 anni viene fortemente sconsigliato. “Siamo tutti chiamati a usare il massimo di responsabilità – spiega ancora il sindaco – anche in vista dei Ceri mezzani e piccoli, i cui protagonisti vogliamo tutelare al massimo”.

13 MAGGIO 2022 -  Ceri 2022 -  il Famoso BACCALA’ alla CERAIOLA.


    Oltre 10 quintali di baccalà sono stati cucinati, insaporiti con una salsa preparata con una ricetta gelosamente custodita dai Mastri Muratori.
   Tutto procede secondo programma.
   Sono state preparate oltre 5.000 porzioni di baccalà poste in vaschette di alluminio che dalla mattina del 14, presso gli Arconi, potranno essere acquistate, consumate, o portate a casa per assaporare in famiglia la vigilia della Festa dei Ceri.
    Via ch'eccoli !!!

 

15 MAGGIO 2022 - CERI 2022 in diretta - on line


    Anche quest’anno sarà possibile vedere in diretta la Festa dei Ceri, anche a distanza.

    Infatti TRG insieme ad “Arancia Live” proporrà immagini della Festa dalle 7.45 del 15 maggio durante l'intera giornata.

   
Sarà possibile seguire la festa su:

canale 11 del digitale terrestre e in streaming su www.trgmedia.it/diretta/diretta.aspx


www.arancialive.com con le relative app.



COSA VEDERE IN DIRETTA il 15 maggio

1) Alle ore 7.45 - Messa dalla chiesa dei Muratori e la successiva estrazione dei nomi dei Capitani per l'edizione della Festa dei Ceri 2024.

2) Dalle 9,45 - sfilata dei Ceraioli

3) Dalle 11.15 - Alzata dei Ceri

4) Dalle ore 17.15 (5.15 pm ora italiana ) Processione con la Statua a cui segue
la Corsa che verrà seguita fino all'arrivo dei Ceri in Basilica.
 

 

15 MAGGIO 2022 - FESTA dei CERI


   Una stupenda giornata di sole ha fatto da cornice ad una Festa dei Ceri eccezionale che dopo tre anni, con due edizioni annullate (2020-2021), ha ridato sorrisi, gioie ed emozioni ad un popolo che non poteva più aspettare!

14 sera la folla accorsa a Piazza Grande per ascoltare e "vedere" la doppia sonata:
 Il "Doppio" del Campanone

   15 Maggio: è domenica! Alla presenza di un pubblico allegro e numerosissimo si è svolta la festa con il consueto ed incredibile coinvolgimento di tutto il popolo cosicché l'omaggio al Patrono S.Ubaldo si è ripetuto con lo slancio e la devozione di sempre!!!

   Tanti gli ospiti presenti, a cominciare dalla Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei e l’assessore Paola Agabiti.

  I
tre Capodieci
(Alessandro Nicchi di Sant'Ubaldo, Fabio Uccellani di San Giorgio e Andrea Tomassini di Sant'Antonio) dopo una sfilata che ha rapidamente raggiunto Piazza Grande dove l'alzata si è svolta in perfetto orario, nel pomeriggio hanno guidato i rispettivi ceraioli in una corsa perfetta.

 i Capitani, Eduardo Amadei e Paolo Procacci  hanno magistalmente gestito la festa che, nonostante il periodo pandemico non fosse ancora del tutto risolto e terminato, ha accolto oltre a tutto il popolo eugubino anche tantissimi turisti.

   
Splendida la Festa ed appassionante la corsa!  I Ceri, dopo una corsa bella e travolgente, sono giunti in Basilica, dove al Cero di S. Ubaldo è stato comunque possibile chiudere la porta del chiostro di fronte al Cero di S. Giorgio, nel pieno rispetto della tradizione.

     Grazie alla collaborazione tra Trg - Tele Radio Gubbio e “Arancia Live” è stato possibile offrire le immagini in diretta della Festa dei Ceri 2022.  Questo ha consentito agli "Eugubini nel mondo" di poter vedere in diretta le immagini della propria festa, dall’alzata fino in cima al monte Ingino. Oltre 6 ore di diretta TV per raccontare e documentare le emozioni del 15 maggio, a beneficio di chi era impossibilitato a viverle dal vivo. E' stato calcolato che nella sola giornata odierna sono stati migliaia gli accessi internet durante la diretta.
    Sulla piattaforma AranciaLive è possibile vedere in FULL-FD le immagini registrate della festa!

   Anche quest'anno è stato realizzato l’annullo postale speciale dei Ceri 2022.

   Le poste hanno predisposto il timbro che ha annullato la corrispondenza e le cartoline realizzate per l’occasione.

   Uno sportello temporaneo di poste italiane, è stato allestito nei locali del Maggio Eugubino, in piazza Oderisi, la mattina del 15 maggio.

   Questa iniziativa, che in gergo tecnico collezionistico si chiama “marcofilia”, affonda la sua origine nel lontano 1970 e vanta una continuità unica in Umbria.

     Cartolina e annullo sono stati tratti da un soggetto realizzato dalla Prof.ssa Francesca Pierini.

 

1


 

 

 

Vedi le News... Ultimissime!!! >>>

Vedi le News... del mese successivo!!! 

Vedi le News... del mese precedente!!!
<<< TORNA ALL'INDICE CRONACA 2022
<<< TORNA ALL'INDICE GENERALE DELLA CRONACA