Home Lascia il tuo messaggio E-mail Messaggi e Lettere di Eugubini nel Mondo
   CRONACA MAGGIO 2011
   
<<< TORNA ALL'INDICE CRONACA 2011         <<< TORNA ALL'INDICE CRONACA GENERALE
01 maggio 2011: Discesa dei Ceri
06 maggio 2011: Il "Primo buchetto" è rimesso a nuovo!
08 maggio 2011: La squadra del calcio del Gubbio è in serie B
11 maggio 2011: Benedetti i Nuovi Santi dei Ceri da Papa... Benedetto XVI
12 maggio 2011: Un'Eugubina espone al "VENUS+DEMARCO+BEUYS" di Edinburgh"
13 maggio 2011: La nostra Associazione su "il Messaggero"
14 maggio 2011: La Cucina dei Muratori per i Ceri
14 maggio 2011: Informazioni Meteo x la Festa dei Ceri
15 maggio 2011: "Festa dei Ceri"
16 maggio 2011: Festa di S.Ubaldo
22 maggio 2011: Festa dei "Ceri Mezzani"
22-23 maggio 2011: Elezioni x il rinnovo del Sindaco e  del Consiglio comunale
28 maggio 2011: Festa dei Ceri a Jessup in Pennsylvania
29 maggio 2011: Palio della Balestra, a Gubbio

Vedi le News... Ultimissime!!! >>>

                                              Vedi le News... del mese successivo!!!

       Vedi le News... del mese precedente!!!

                                                            

 

01 Maggio 2011 -  Discesa dei Ceri


   "prima domenica di Maggio": I Ceri sono stati riportati in città dalla Basilica di Sant'Ubaldo dove erano stati deposti, come sempre, a conclusione della festa dello scorso anno e dopo la grande opera di restauro di cui sono stati oggetto nel corso degli ultimi mesi.
   Si è trattato del primo vero atto che prelude la grande festa del 15 maggio 2011.
  
Celebrata in Basilica la Santa Messa alle ore 8.00 i Ceri sono stati portati in  città e collocati nella Sala dell'arengo dentro il Palazzo dei Consoli.
   Poi, tutto come sempre: la colazione con la "coradella" per tutti, seguita dal pranzo grandioso, a base d'agnello, per 650 persone, preparato dall'Università dei Muratori nelle sale degli Arconi, sotto Piazza Grande.
   Per l'occasione, come è tradizione, è uscito il periodico
"Via ch'eccoli"
, giunto alla 36° edizione, quest’anno,  dopo l'interruzione delle scorso anno, è accompagnato dal consueto inserto storico, a firma di Adolfo Barbi, relativo alla Festa dei Ceri che in questo caso riguarda il decennio 1980-90
Vedi la discesa dei Ceri su

                                                  

06 Maggio 2011 -  Il "Primo buchetto" è rimesso a nuovo!


    Riaperta via Colomboni ("primo buchetto") dopo i lavori eseguiti dalla ditta “2M” di Mariani e Marcheggiani, e che hanno interessato tutta l'impiantistica tecnologica sottostante, il ripristino della pavimentazione con spazzolato cementato e la realizzazione di due canalette in laterizio per lo smaltimento delle acque piovane poste ai lati della strada.

                                                  

08 Maggio 2011 -  Il Gubbio è in serie B


   C'era anche il vescovo monsignor Mario Ceccobelli, insieme ad oltre 5 mila tifosi, a spingere la nostra Gubbio verso la promozione in serie B, nella penultima gara di campionato allo stadio ''Barbetti'' contro la Paganese.



 

   E il risultato è arrivato (3-1) e il prestigioso obbiettivo è raggiunto! Il Gubbio è in serie B.
   In concomitanza con la sconfitta del Sorrento con lo Spezia, il traguardo viene tagliato dalla la squadra eugubina con una giornata di anticipo, rispetto alla fine del campionato.
   La prossima domenica il Gubbio andrà a giocare a Salerno, ma il risultato sarà ininfluente per il campionato.
   La vittoria è stata ottenuta in uno stadio gremito fino all'inverosimile. In settimana sono state allestite anche  due tribune supplementari, con ulteriori 300/400 posti a disposizione, che comunque non sono bastati a soddisfare tutte le richieste di biglietti.
                             Vedi momenti della festa su
                                  (video 1) - (video 2)
                             


  

 

 

 

   Il Gubbio mancava in Serie B dal 1947. Al termine di quella stagione, grazie allo spareggio contro il Baracca Lugo vinto per 2-0 e dopo la conquista del primo posto in un girone per la qualificazione, il Gubbio veniva promosso in Serie B. Purtroppo la serie B durò lo spazio di un anno, anche per la riorganizzazione della categoria che prevedeva quell’anno molte retrocessioni.
Un grande risultato quello odierno raggiunto dal Gubbio. Onore al merito a una società che ha saputo mettere in fila club prestigiosi, puntando sulla solidità del gruppo e sulla propria capacità organizzativa. Un plauso a mister Vincenzo Torrente e all’inossidabile direttore tecnico
Gigi Simoni, artefici della promozione grazie a un gruppo di giocatori altamente motivati.

                                                

11 Maggio 2011 - Benedetti i Nuovi Santi dei Ceri dal Papa


    Roma, in una piazza S.Pietro addobbata a festa per l’udienza generale del mercoledì ha accolto i quasi 1000 eugubini che con i loro fazzoletti rossi al collo sono confluiti a Roma per non mancare al pellegrinaggio per gli 850 anni dalla morte del nostro patrono Sant’Ubaldo e contemporaneamente veder benedire da parte del Papa Benedetto XVI le tre nuove statue dei Santi scolpite da Luigi Passeri che il prossimo 15 maggio effettueranno la loro prima corsa sopra i Ceri freschi di restauro.
   Il Santo Padre ha benedetto dalla "papamobile" le tre statue dei Santi mentre i “Cantores Beati Ubaldi” intonavano il canto “O lume della fede” dedicato al nostro Patrono.
   Benedetto XVI ha salutato la folla di eugubini presenti:
«Saluto i fedeli della Diocesi di Gubbio accompagnati dal loro pastore, Mons. Mario Ceccobelli, e qui convenuti durante l’anno giubilare del patrono Sant’Ubaldo; auguro un generoso impegno di testimonianza cristiana per contribuire a diffondere il Vangelo in ogni ambito della società».
   Al Santo Padre sono stati donati, tre brocche dei Ceri, un piatto in ceramica con l’immagine di S. Ubaldo, il libro di mons. Bottaccioli sulla storia della diocesi di Gubbio.

 La giornata è proseguita nel pomeriggio al Santuario del Divino Amore per partecipare ad una messa presieduta dal Card. Ennio Antonelli, Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia e già vescovo di Gubbio dal 1982 al 1988. Dagli eugubini è stata a lui consegnata una pergamena con una reliquia di S. Ubaldo.

   La sindaco Ercoli ha commentato: «E’ stato per me un grande onore rappresentare la Città di Gubbio e partecipare a questa cerimonia emozionante e unica, sottolineata dagli squilli di tromba della colonna sonora dei Ceri... La giornata è poi proseguita con la messa officiata alle 16 dal cardinale Ennio Antonelli, ex vescovo di Gubbio, presso la chiesa del Divino Amore e con il quale i legami degli eugubini sono sempre molto forti. Voglio ringraziare quanti hanno lavorato per rendere possibile questo evento, che ha dato anche una visibilità alla nostra città, in particolare il vescovo Mario Ceccobelli e Don Giuliano Salciarini. Erano presenti inoltre i presidenti delle Famiglie Ceraiole Ubaldo Minelli, Enzo Panfili e Alfredo Minelli e i capodieci del 2011 Massimo Morelli, Vittorio Fiorucci e Roberto Fofi. E’ stato un appuntamento di quelli che segnano l’esistenza, che rimarrà scolpito per sempre nella memoria dei presenti».

  Gli ultimi tre vescovi di Gubbio: Il Cardinale Ennio Antonelli (al centro) stringe la mano al suo successore Mons. Pietro Bottaccioli (a Sn) e all'attuale vescovo Mons. Mario Ceccobelli (a Dx).

                                                     

12 Maggio 2011 - Un' Eugubina espone al "VENUS + DEMARCO + BEUYS" di Edinburgh"


   Venere + Demarco + Beuys é una mostra di opere in formato cartolina, realizzata da artisti internazionali, ognuno dei quali appositamente invitati da Richard Demarco e David Gibson, ed è ispirata al lavoro di Joseph Beuys (1921–1986).
   Ogni artista ha donato un disegno realizzato con una matita 'Venere H', utilizzata dallo stesso artista Joseph Beuys nei suoi disegni e una matita 2H, come quella usata da Richard Demarco.
   Le cartoline presentate in forma anonima, sono firmate sul retro, in modo che il nome dell'artista rimane celato fino all'acquisto dell'opera.
   Gli artisti che partecipano sono 138 provengono dal Canada, Inghilterra, Francia, Germania, Italia (fra cui l'Eugubina Antonella Capponi), Giappone, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Scozia, Slovenia e Stati Uniti d'America, comprendono ex studenti della Royal Scottish Academy e Royal Academy dove lo stesso Beuys aveva insegnato e altri artisti di fama.
         ANTONELLA CAPPONI
   Nasce a Gubbio nel 1965. Si diploma all'Accademia di Belle Arti di Perugia nel 1989.
  Alla guida del maestro Nuvolo, avvia una ricerca pittorica con materiale plastico di derivazione industriale che, a tutt'oggi, caratterizza la sua espressione artistica.
   Lo spazialismo di Fontana e le ricerche spazio-temporali del Gruppo T, sono i suoi riferimenti iniziali. Nel 1988 nascono con l'opera Cubo, le prime sculture aeree: installazioni e opere ambientali, con la stessa nel 1988 ad Atina, vince il concorso di Scultura riservato agli allievi delle Accademie di Belle Arti.
    Impegnata in una seria e coerente ricerca incentrata sul concetto di limite/soglia e sulla possibilità di travalicarli in senso spazio-temporale, realizza opere scultura, i cui elementi di ‘trasparenza’, suggeriscono possibile l’attraversamento di uno spazio fisico per un ‘oltre’. Già in Cronotopo, Capponi rifletteva sull’essere in uno spazio delimitato fisicamente, ma mentalmente percepito come infinito, con ciò indicando la convenzionalità del limite imposto alla vista. (Galleria L’Idioma, Ivana D'Agostino, 1994).
   Dal 2004 alla ricerca sulla trasparenza, del "guardare attraverso", si aggiunge come elemento di variabile sensoriale la luce e le incisioni a laser su plexiglas, con cui realizza opere scultoree: "I Venti", "Quadro limite", "Taccuino Aereo", il ciclo degli "Sviati" presentati nelle ultime personali romane. Attualmente le opere concepiscono in maniera ancora più evidente dell'importanza della partecipazione attiva dei fruitori, nell'opera la Casa Di Penelope (2010) esposta al Museo Archeologico di Castiglion Fiorentino 2300 sono i messaggi di estetica, filosofia, scienza, aforismi lasciati dai passanti tali da costituire il senso dell'opera stessa finale.
   Presente in più di 100 tra collettive e personali in Italia e all'estero, sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private. La sua ricerca, oltre che in cataloghi e riviste, è inserita nell'archivio del XXI Secolo, Soprintendenza Speciale per l'Arte Contemporanea, Roma; Bibliobit, Milano; Museo Pecci, Prato.

                                                  

13 Maggio 2011 - La nostra Associazione su "il Messaggero"


  Il Messaggero, uno dei più antichi giornali italiani, nell'edizione nazionale del 13 maggio, nella pagina riservata alla Festa dei Ceri, ha scritto anche sulla nostra Associazione.

                                                     

14 Maggio 2011 - La Cucina dei Muratori per i Ceri


    Nella cucina, sotto gli Arconi, allestita dall'Università de Muratori fervono i preparativi per la colazione e il pranzo dei ceraioli del 15 maggio.
   Oltre 16 quintali di baccalà sono stati cucinati, insaporiti con una salsa preparata con una ricetta gelosamente custodita dai mastri muratori. Tutto procede secondo programma.

   Sono state preparate
8.500 porzioni di baccalà, di cui un gran numero  viene posto in vaschette di alluminio che saranno acquistate, portate a casa per essere consumate in famiglia questa sera. Una parte, invece, è utilizzata per il  tradizionale "assaggio del baccalà" servito sotto gli Arconi di via Baldassini.
   Grande lavoro anche nelle taverne delle Famiglie Ceraiole che si preparano alla grande affluenza di questa sera e di domani.
   La benedizione dei Capitani e Capodieci presso la Chiesetta dei Muratori alle 18.00, ha rappresentato un importante momento partecipativo come pure una folla enorme (documentata dalla foto) ha seguito  in Piazza grande il "Doppio" del Campanone alle 19.00.

                                                 

14 Maggio 2011 - Informazioni Meteo x la Festa dei Ceri


   Qualche preoccupazione per le condizioni atmosferiche del 15 maggio francamente esistono!

  
Gubbiometeo, stazione metereologica di Gubbio, attraverso il proprio sito internet www.gubbiometeo.it che è in linea dal 2009 sta pubblicando i bollettini per le previsioni meteo del 15 Maggio 2010 alla pagina:

http://www.gubbiometeo.it/15maggio.asp


   Dal 13 maggio sta diramando un bollettino per
il 15 maggio con addirittura le previsioni orarie!

   Noi confidiamo anche nel detto popolare che vuole per il giorno dei Ceri un tempo simile a quello del 25 aprile e quest'anno... non ha piovuto, almeno così ci sembra di ricordare ;-)
    Domani... vedremo !!!!

 

                                                                

15 Maggio 2011 -  "Festa dei Ceri"


   Dopo una bella e calda mattina, dalle ore 13,00 la restante parte  giornata è stata contrassegnata da freddo e pioggia continua come era successo lo scorso anno.
  
Ma la Festa, nonostante l'innegabile aspetto negativo rappresentato dalla avversità del tempo, si è svolta con il consueto ed incredibile coinvolgimento di tutto il popolo cosicché l'omaggio al Patrono S.Ubaldo si è ripetuto con lo slancio e la devozione di sempre!!!

  I tre Capodieci dopo una sfilata che ha rapidamente raggiunto Piazza Grande dove l'alzata si è svolta in perfetto orario, nel pomeriggio hanno guidato i rispettivi ceraioli, con i colori delle camicie un pò nascosti dai "keeway", in una corsa che proprio per le maggiori difficoltà date dal freddo e dalla pioggia, ha esaltato ancor più la forza d'animo, la fede, la passione e l'amore per il Patrono dell'intero popolo eugubino.

   I Ceri freschi di restauri con le statue dei Santi nuove hanno corso, nonostante la giornata meteo sfavorevole, tra una folla enorme ed esultante. Splendida la Festa ed appassionante la corsa!

   Alla cronaca sono consegnate: una caduta di S. Antonio all'uscita delle Birate della sera e una caduta di San Giorgio sul monte (ultimo stradone), proprio quando, grazie all'ottima corsa, si poteva seriamente pensare che avrebbe reso estremamente improbabile la chiusura del portone da parte del Cero di S.Ubaldo.
   "Cadute" a parte, eccezionale è stata la "corsa" di tutti e tre i Ceri, tenuto anche conto del fatto che la pioggia ha reso davvero difficili e pericolose tutte le vie del percorso.

   I Ceri, al loro arrivo in Basilica, dopo una corsa bella e travolgente, hanno ripetuto, secondo tradizione, il rituale vecchio di secoli: il Cero di S. Ubaldo ha chiuso alle sue spalle la porta del chiostro di fronte al Cero di S. Giorgio, che è stato anche attardato dalla caduta. Dopo pochi giri nel chiostro, S. Ubaldo è stato "scavjato" e riposto all'interno della Basilica; subito dopo il grande portone è stato riaperto per permettere l'ingresso del Cero di S. Giorgio e di S. Antonio.

   Stefano Pierotti e Massimo Minelli Capitani, e i Capodieci: Massimo Morelli di Sant'Ubaldo, Vittorio Fiorucci di San Giorgio e Roberti Fofi di Sant'Antonio hanno guidato ceraioli ed eugubini in una giornata sicuramente degna di essere ricordata.

   Tanti gli Eugubini ritornati da ogni angolo del mondo per rivivere la Festa. Inoltre tanti i turisti arrivati appositamente e tanti i vip presenti.

   Numerose le delegazioni provenienti dalle città gemellate di: Jessup, Thann
.

  Grazie alla tradizionale e consolidata collaborazione con Trg - Tele Radio Gubbio che trasmette da oltre 25 anni le immagini in diretta della Festa dei Ceri, abbiamo potuto offrire, attraverso un link con il sito internet www.trgmedia.it  le immagini in diretta della Festa dei Ceri 2011.

  Questo ha consentito agli "Eugubini nel mondo" di poter vedere in diretta le immagini della propria festa, dall’alzata fino in cima al monte Ingino. Oltre Sei ore di diretta tv per raccontare e documentare le emozioni del 15 maggio, a beneficio di chi era impossibilitato a viverle dal vivo. E' stato calcolato che nella sola giornata odierna sono stati migliaia gli accessi internet durante la diretta.
   Chi lo desidera può vedere le immagini registrate.

                                        Vedi anche videoclip su


                                                

16 Maggio 2011 - Festa di S.Ubaldo


   La statua di S.Ubaldo è stata trasferita, come da recente tradizione, al Duomo dalla Chiesetta dei Neri, dove era stata depositata ieri sera al termine della Processione che ha dato il via alla Corsa dei Ceri.
   L'Arcivescovo di Perugia 
mons. Gualtiero Bassetti  ha concelebrato assieme al vescovo di Gubbio Mons. Mario Ceccobelli, al vescovo emerito Mons. Pietro Bottaccioli il
solenne pontificale in Cattedrale, in onore di Sant’Ubaldo nel giorno della Sua Festa.
   In una Cattedrale gremita di fedeli sono presenti il
Vicesindaco Maria Cristina Ercoli, i sindaci delle altre città componenti la Diocesi di Gubbio, i rappresentanti dell’autorità militari nonché i rappresentanti delle città gemellate di Thann e di Jessup.

   Presenti alla funzione religiosa anche i protagonisti della Festa dei Ceri: i Capodieci Massimo Morelli, Vittorio Fiorucci e Roberto Fofi e i Capitani Stefano Pierotti e Massimo Minelli assieme ai Presidenti della Famiglie Ceraiole, del Maggio Eugubino, dell’Università dei Muratori, della Società dei Balestrieri, dei Sbandieratori e della nostra Associazione Eugubini nel Mondo. 

    Nel pomeriggio solenne celebrazione anche in Basilica, infine alle ore 18 il tradizionale Concerto di S. Ubaldo, tenuto nella chiesa di Santa Maria, dalla Banda “Città di Gubbio” diretta da Nolito Bambini.
   Nella serata infine presso il Park Hotel Ai Cappuccini la tradizionale
"Cena degli eugubini lontani", un momento conviviale organizzato dalla Ass. Maggio Eugubino, dal lontano 1958. 
   Durante la serata, oltre alla consegna di un riconoscimento ai
Capodieci e Capitani della Festa dei Ceri 2011, sono stati consegnati dei
premi speciali di benemerenza, rivolti a coloro i quali hanno dimostrato un forte attaccamento alla città di Gubbio:
Alessandro Sandreani,
capitano della squadra del Gubbio Calcio, oltre per la neopromozione in serie B, anche per la sua scelta, negli anni scorsi, di restare a Gubbio.
Dott. Giorgio Bordoli che, come proprietario del complesso di Castiglione Aldobrando dal 1968, ha riportato allo splendore il Castello e la Chiesa con ingenti lavori di ristrutturazione e il sostegno economico per la realizzazione del libro dedicato a quel complesso storico.
C.A.F.F. srl di Fumanti & Rossi è stata insignita del riconoscimento per aver proseguito la tradizione di famiglia nella ceramica e per le ricerche effettuate nella scoperta di nuove tecniche pittoriche che le consente di partecipare a concorsi artistici nazionali ed internazionali. Inoltre ogni anno dona le tre brocche per la Festa dei Ceri Piccoli.
Luigi Patera che da più di 25 anni partecipa alla Festa dei Ceri presentandosi alle 6.00 di mattina sulla torretta del Campanone per la prima “sonata”.
Lucia Casagrande Raffi soprano che grazie alle sue numerose esibizioni canore nei teatri di tutto il mondo ha contribuito a far conoscere Gubbio sotto un altro aspetto artistico e culturale. E’ stata Lei ad aprire la serata con le note dell'inno nazionale “Fratelli d’Italia” coinvolgendo tutti i presenti.
Premiata anche la “Protezione civile Città di Gubbio” con la consegna di una spettacolare gigantografia raffigurante la Festa dei Ceri.
 

                                                     

22 Maggio 2011 - Festa dei "Ceri Mezzani"


    Dopo la pioggia battente del 15 maggio finalmente una bella giornata calda fa da sfondo alla Festa dei Ceri Mezzani.

   Leonardo Rossi e Matteo Bazzucchi, rispettivamente primo e secondo Capitano, insieme ai Capodieci (Alessandro Gaggiotti per il Cero di Sant'Ubaldo, Davide Pierotti per San Giorgio e Francesco Berettoni per Sant'Antonio) hanno dato il via ad una giornata di Festa contrassegnata da una bella e serena allegria.    Spettacolare e al giusto orario (circa le 11.30) l'alzata, fragorosa e gioiosa la mostra, poi alle 18.00 la frenetica corsa, appassionante e incontenibile com'è da sempre quella dei nostri giovani ceraioli. 
   Alla cronaca va ascritta qualche penduta, ma nessuna caduta ed un' impeccabile la corsa di tutti me tre i Ceri.
   Infine all'arrivo in Basilica, al termine dell'ultimo sforzo, quello più duro, rappresentato dalla salita lungo gli stradoni del monte Ingino, i Ceri hanno ripetuto, secondo tradizione, il rituale vecchio di secoli: il Cero del Santo Patrono, essendo riuscito a chiudere la Porta del chiostro della Basilica, dopo rapide girate all'interno del chiostro, è stato “scavijato” e sistemato all'interno della Basilica. Subito dopo il grande portone è stato riaperto per permettere l'ingresso del Cero di S. Giorgio e di S. Antonio.
  
Poi, al canto dell'Inno a S. Ubaldo, il ritorno in città delle statue dei Santi.
   Come per il 15 maggio gli "Eugubini nel Mondo" hanno avuto la possibilità di seguire la corsa in diretta su internet, grazie al collegamento con il sito di Tele Radio Gubbio.

                            Vedi un interessante videoclip su


                                              

22-23 Maggio 2011 - Elezioni x il rinnovo del Sindaco e  del Consiglio comunale


   Si sono svolte l'elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale di Gubbio.

   Queste elezioni che nelle altre città interessate si erano tenute il 15 maggio, a Gubbio, per la coincidenza con la Festa dei Ceri, sono state spostate di una settimana, anche se si è verificata comunque  la concomitanza con la Festa dei Ceri Mezzani.

  
RISULTATI: Gubbio si conferma Comune a guida centro-sinistra. Il nuovo sindaco e' Diego Guerrini (sostenuto da Pd, Idv, Psi, Fds e Sel) che ha ottenuto 11 mila 166 voti pari al 56,6 per cento. Succede a Orfeo Goracci, di Rifondazione comunista, che si era poi dimesso dopo l'elezione a consigliere regionale ed è stato sostituito nell'ultimo anno da Cristina Ercoli.
  In base ai dati diffusi dalla prefettura, hanno ottenuto voti:
 
Lucio Lupini  (Pdl, Fli, Udc,) 5 mila 194 voti, il 26,3 per cento
 
Giovanni Vantaggi, (Lista civica: Un'altra Gubbio), il 9,6 per cento
 
Carlo Pierotti, (Lista civica: Gubbio partecipa), il 5,2 per cento
 
Andrea Cancellotti, (Api), l'1,5 per cento
 
Fabio Graziani, (Movimento per Gubbio), lo 0,4 per cento.
 Nel nuovo Consiglio comunale la coalizione di Guerrini avrà 16 seggi, mentre cinque andranno a quella di Lupini.
 La percentuale dei votanti é stata del 72,8 per cento.

   Diego Guerrini è nato a Gubbio il 4 gennaio 1980. E’ sposato con Virginie, ed ha due figli: Giorgio e Luca.
  Diplomato all’ITIS Sperimentale di Gubbio, ha coltivato parallelamente l’interesse per la musica, studiando fisarmonica e pianoforte.
  Si è laureato nel 2005 alla Facoltà di Scienze Politiche di Perugia, con una Tesi su “La politica e l’economia a Gubbio dal 1945 al 2001”.
  Dopo la laurea, ha iniziato l’attività lavorativa come impiegato nel settore commerciale in una azienda locale di prefabbricati in cemento; attualmente lavora per una società umbra di vendita gas.
  Nel 1996 ha partecipato ai Comitati Studenteschi e inizia la sua attività politica nella Consulta Provinciale degli Studenti; nello stesso anno si iscrive alla Sinistra Giovanile del Partito Democratico della quale sarà Segretario dalla fine del 1996 al giugno del 2001.
   Nel 2001 è eletto per la prima volta Consigliere Comunale a Gubbio nelle file dei Democratici di Sinistra.
   Dal 2001 al 2004 è stato Segretario della Sinistra Giovanile di tutti i Comuni dell’Alta Umbria; nel 2006 viene rieletto nelle file della lista de l’Ulivo.
   Dal 2006 al 2008 è stato riconfermato per due volte Segretario locale dei Democratici di Sinistra e eletto successivamente per altre due volte Segretario locale del Partito Democratico.
  E’ membro dell’Assemblea Regionale del PD e della Direzione Umbra del Partito Democratico. Le sue passioni, oltre la politica, sono la musica e la lettura.

                                                  

28 Maggio 2011 - Festa dei Ceri a Jessup in Pennsylvania


   Si è svolta a Jessup (Pennsylvania) la Festa dei Ceri 2011.
   I capodieci “americani”: Jeff Cruciani (S.Ubaldo, Jason Kwolek  (S.Giorgio) e David Valvano (S.Antonio), con il Capitano dei Ceri, Giovanni Troiani, hanno guidato i loro ceraioli in una grande corsa che ha ben onorato S. Ubaldo anche al di là dell’oceano.

   Per la cronaca, la giornata iniziata in maniera critica dal punto di vista meteo, è stata poi caratterizzata da un cielo variabile e si è conclusa con la consueta veemenza sul terreno erboso dello stadio.

  

 

 

   Presenti anche un gruppo di Eugubini che hanno raggiunto gli Stati uniti con un viaggio predisposto dalla nostra Associazione.

 

 

  Per tutta la giornata si è svolta con la solita allegria ceraiola e tanti sono stati anche gli eugubini "originari di Jessup" che sono ritornati alla loro patria di origine favoriti anche dal fatto che la festa si svolge in un week-end lungo, giacché anche il lunedì successivo negli States è festa x il "Memorial Day".

  E' stato calcolato che circa 20.000 persone siano state presenti alla festa che ha ricalcato le grandi linee del programma della "Festa madre": così tutto è cominciato con la visita al cimitero, a cui ha fatto seguito una colazione a base di una caratteristica "frittata" e dolci vari; quindi la sfilata dei ceraioli con partenza dalla Cappella di S. Ubaldo (dove sono custoditi sia i Ceri che i Santi) che ha raggiunto la chiesa di S. Maria Assunta e dopo la Messa, ceraioli e folla hanno riempito la piazza attigua dove i Ceri sono stati alzati.

   Durante la successiva mostra i Ceri hanno visitato buona parte delle case della città.
   La corsa nel pomeriggio, iniziata con la benedizione impartita dal vescovo, si è svolta senza eccessivi danni per i Ceri che hanno corso tra una folla entusiasta.

   Corsa perfetta per tutti e tre i Ceri, ma alla cronaca va ascritta una caduta di S. Giorgio poco dopo la partenza.

  La festa è continuata nelle rispettive taverne fino a tarda notte.

    Il Giorno successivo (domenica): festa dei Ceri Piccoli con i "vecchi" Ceri Piccoli donati dall'Ass. Maggio Eugubino ai bambini di Jessup nel 1978.

   Jessup: da Sn a Dx, con il Presidente Paul Angeloni della St Ubaldo Society (che è l'equivalente della nostra Università dei Muratori) il capitano dei Ceri Giovanni Troiani e i capodieci 2011: S.Giorgio: Jason Kwolek - S. Ubaldo: Jeff Cruciani - S.Antonio: David Valvano

                                                

29 Maggio 2011 - Palio della Balestra, a Gubbio


   In una calda ed assolata domenica di maggio, a Piazza Grande, si è svolto il Palio della Balestra 2011.

  Dopo la sconfitta dello scorso anno Gubbio ha vinto il Palio della Balestra 2011.  E’ stato infatti, l’eugubino Daniele Angeloni a fare il centro assoluto e a conquistare il Palio.
   Al secondo e terzo posto i
Balestrieri di Sansepolcro con Massimiliano Calaschi e Claudio Boncompagni, quest’ultimo vincitore lo scorso anno.
   Il neo sindaco di Gubbio, Diego Guerrini, insieme ai presidenti dei balestrieri di Gubbio e Sansepolcro, Ubaldo Orlandi e Federico Romolini, ha consegnato il Palio realizzato dall’artista di origini napoletane Alberto Timossi.

  Il bel tempo ha permesso lo svolgimento del consueto e magnifico spettacolo degli Sbandieratori di Gubbio, con il corteo storico che normalmente chiude la manifestazione e a cui per il secondo anno consecutivo hanno partecipato anche i figuranti dell'Associazione Rievocazioni Storiche di Urbino, in ricordo della  prima edizione documentata, del 1461, allorquando al Palio assistette Battista Sforza, moglie di Federico da Montefeltro, come racconta Ser Guerriero: "La domenica se balestrò el palio, et la compagnia de sancta Crocie andò con molte donne a fare compagnia a madonna (Battista Sforza) la quale andò a vedere balestrare".

 
Ora l’appuntamento è per la seconda domenica di settembre in Piazza Berta a Sansepolcro.

  Gubbio e il
Campanone invece rivedranno i nostri Balestrieri il 14 di agosto per il Torneo dei Quartieri.

 

                                               

Vedi le News... Ultimissime!!! >>>

             Vedi le News... del mese successivo!!!

       Vedi le News... del mese precedente!!!

                                        <<< TORNA ALL'INDICE CRONACA 2011

<<< TORNA ALL'INDICE GENERALE DELLA CRONACA